Si chiudono le diagnosi energetiche degli impianti di pubblica illuminazione

14 Giugno 2019

Si sono chiuse nei primi giorni di giugno le attività di diagnosi energetica degli oltre 30.000 punti luce degli impianti di pubblica illuminazione dei Comuni partecipanti al progetto AMICA-E.

La ditta incaricata di redarre le diagnosi aveva il compito di raccogliere le informazioni ed i dati tecnici ed economici, creare un database comune per tutti i comuni e valutare i possibili interventi di efficienza energetica sotto il profilo costi-benefici. Le diagnosi energetiche hanno infatti l’obiettivo di individuare gli interventi che permettono di ridurre il fabbisogno energetico e mettere in sicurezza ed a norma gli impianti di illuminazione pubblica.

Si ricorda che la procedura per la selezione della E.S.Co. che vedrà l’affidamento della concessione del servizio di riqualificazione energetica e la gestione degli impianti di pubblica illuminazione è già iniziata. È infatti attualmente in corso la fase di prequalifica: il termine ultimo per l’invio delle richieste di invito da parte delle Energy Service Company alla Città metropolitana di Venezia è fissato alle ore 12:00 del 1 luglio.